Derattizzazione

I servizi di derattizzazione di aziende, enti e industrie si rendono necessari quando inizia a manifestarsi la presenza di roditori, i quali, non solo - svolgendo una vita prettamente parassitaria rispetto alle attività umane - esercitano un'azione sabotante rovinando strutture ed elementi vari, ma possono anche farsi portatori di agenti patogeni spesso pericolosi per l'uomo e per gli altri animali.

Del resto, il manifestarsi della presenza dei roditori è un evento molto comune, poiché fa parte degli aspetti intrinseci degli ambienti naturali, la lenta tendenza verso il disordine, ovvero la proliferazione incontrollata di specie vegetali o animali parassitari, per non parlare degli insetti. Per tutti questi motivi, non bisogna stupirsi della periodica necessità dei servizi di derattizzazione aziende, enti e industrie soprattutto se sono ubicate in zone industriali o a ridosso della campagna.

Il Consorzio Pluriservice dispone di prodotti certificati e di attrezzature tecniche all'avanguardia. Ecco una serie di regole importanti da tenere in considerazione se si vuole assicurare una esecuzione sicura dei servizi di derattizzazione:

• Un attento esame dell’ambiente infestato prima dell’inizio degli interventi è la chiave essenziale per il successo dell’operazione.
• Quando si prevede l’utilizzo di esche a base di brodifacoum o di flocoumafen devono essere prese particolari attenzioni circa i luoghi ove topi / ratti vivono e si alimentano.
• E’ opportuno disegnare una semplice mappa o una lista delle aree particolarmente soggette al problema, questi documenti devono poi essere archiviati e conservati nel tempo.
• Prima di procedere alla derattizzazione deve essere posta particolare cura, all’esterno degli ambienti, alla rimozione dei rifiuti (di vario genere) o della vegetazione e di altro materiale che fornisce riparo e protezione a topi e ratti che si avvicinano agli edifici infestati.
• Prima dell’intervento, all’interno degli edifici, è opportuno non pulire o mettere in ordine gli ambienti, ciò disturba la popolazione dei roditori e può ridurre l’accettabilità delle esche.
• Il più velocemente possibile, prima dell’intervento, è necessario rimuovere o rendere inaccessibile ogni possibile fonte di alimento.
• Coloro che vivono nell’area in cui si svolgerà l’intervento di derattizzazione devono essere avvisati PRIMA che l’intervento abbia inizio. In particolare devono essere fornite indicazioni circa:
- Le norme generali di sicurezza da tenersi nell’area sottoposta a disinfestazione da topi.
- Le azioni da intraprendersi in caso di “incidente”: contatto e ingestione con le esche
- Le azioni da intraprendersi nel caso di rinvenimento di esche fuoriuscite dai contenitori, o di roditori morti.
- L’esatta ubicazione dei punti di adescamento attivati (fornire una piantina in cui tali punti sono evidenziati), comunicare la quantità iniziale di esche deposte all’interno dei contenitori.